Primo Concorso Nazionale “Deviazioni Recitative”

Grafica Soledad Agresti

Grafica Soledad Agresti

Sarà un autunno travolgente quello che la Compagnia Teatrale Imprevisti e Probabilità sta preparando per il pubblico formiano e del sud-pontino. Per la prima volta infatti il Teatro Remigio Paone di Formia ospiterà non una semplice stagione teatrale, ma un vero e proprio concorso nazionale in cui cinque compagnie provenienti da varie parti d’Italia porteranno in scena le loro ultime produzione per concorrere all’assegnazione di vari premi.

Il Concorso Deviazioni Recitative, con il patrocinio della FITA nazionale  e provinciale, è nato dall’idea del direttore artistico Raffaele Furno. “Da ormai molti anni la nostra Compagnia gira l’Italia in lungo e in largo partecipando a Festival e Concorsi con grande riscontro di pubblico. I nostri ultimi spettacoli hanno vinto innumerevoli premi in Toscana, Lazio, Campania, Calabria, Puglia. Nel corso di queste tournée abbiamo scoperto la vitalità e la freschezza del teatro non-professionistico italiano. Per questo abbiamo deciso di portarne un pezzetto a Formia, selezionando spettacoli che ci entusiasmassero per il tema trattato, la qualità della recitazione, l’originalità della messa in scena”. Quando Furno parla di teatro non-professionistico ci tiene a sottolineare che si riferisce al fatto che gli attori e i registi in concorso non vivono unicamente di teatro, ma che la loro produzione artistica non ha assolutamente nulla da invidiare alle compagnie professionali che calcano i palcoscenici italiani. “La chiave di tutto è la passione per ciò che si fa, e questi artisti ne hanno da vendere”.

I numeri del Concorso sono incoraggianti. Al bando pubblico hanno risposto ben 31 compagnie dal Trentino alla Toscana, dalla Campania alla Puglia. Di queste, la commissione ha selezionato le 5 considerate più meritorie.  Ogni sera, il pubblico potrà assistere ad uno spettacolo assolutamente unico e diverso dagli altri. Il cartellone, che si aprirà sabato 30 settembre, include commedia all’italiana e dramma, teatro classico e contemporaneo, teatro di parola e di ricerca. “Il principio” continua Furno “ era di offrire una panoramica quanto più completa dei mille modi di fare teatro. E anche di rendere difficile il lavoro delle giurie.” Infatti, gli spettacoli in concorso saranno sotto lo scrutinio attento di due giurie separate, quella tecnica presieduta dalla poetessa Irene Vallone, e quella giovani presieduta dall’attrice Gabriella Napolitano. I premi in palio sono miglior regia, miglior attore in memoria di Vittorio Rampa, miglior attrice in memoria di Anna Fraula, miglior allestimento e miglior spettacolo. Tutti i premi saranno delle realizzazioni artistiche originali della eccellente Soledad Agresti.

Ad inaugurare la kermesse il 30 settembre sarà un gruppo di giovani attori lucchesi, la Compagnia I Postumi, che porterà in scena le pagine ironiche e sarcastiche de “La lunga notte del Dr. Galvan” da un romanzo breve di Daniel Pennac. Poi a seguire il 14 ottobre da Roma arriverà la Compagnia Muse e Musi con un testo su convivenza interrazziale e amore in “Segreti e cipolle”. A seguire il 28 ottobre, ancora da Lucca, uno spettacolo intensissimo della Compagnia Fortunate Eccezioni che con “Parole incatenate” toccherà lo scottante e purtroppo attuale tema del femminicidio. Sarà una serata tutta da ridere invece quella offerta dal Piccolo Teatro di Terracina con “Nemici come prima” in scena l’11 novembre. Da La Spezia arriverà la Compagnia degli Evasi il 25 novembre con una strepitosa prova corale nel nostalgico e dirompente “Acre odore di iuta”. La serata di premiazioni sarà il 2 dicembre, durante la quale la Compagnia ospite diretta da Furno offrirà fuori concorso l’applauditissimo “Cantami dell’Universo”. Tutti gli spettacoli inizieranno alle ore 21.

Lo sforzo produttivo messo in campo dalla Compagnia Imprevisti e Probabilità di Formia è notevole, ma è stato possibile grazie alla presenza di validi partner (l’Antica Pizzeria da Ciro, il B&B Villa Eva, Unique Jewellery & Art) e di alcuni sponsor, nonché ad un progetto di crowdfunding che ha ricevuto donazioni finanche dagli Stati Uniti e da Taiwan, a riprova del riconosciuto valore internazionale della Compagnia formiana.

Gli spettatori possono abbonarsi all’intero Concorso acquistando l’abbonamento full a soli 45€, o quello mini per 3 spettacoli a scelta a 25€. Gli abbonamenti sono in prevendita presso la Libreria Mondadori Tuttilibri di Formia, I Viaggi di Kilroy a Gaeta, e la Cartoleria Arte & Hobby di Scauri. Ovviamente, saranno disponibili ogni sera al botteghino del teatro i biglietti per un singolo ingresso ai prezzi standard di 10€ intero, e 8€ ridotto.

Sono moltissime le sorprese che attenderanno gli spettatori ogni sera, non solo per ciò che riguarda gli spettacoli in concorso, ma anche grazie alla presenza di ospiti straordinari che saranno intervistati dalla giornalista Antonia De Francesco, alla possibilità di vincere una splendida collana pezzo unico realizzata a mano da Unique, e anche al fatto che acquistando abbonamenti o biglietti ai singoli spettacoli contribuiranno a sostenere progetti di recupero di ragazzi di strada a Napoli e in Congo tramite la Fondazione Cariello Corbino, a cui il Concorso devolverà parte degli incassi.

Insomma, dal 30 settembre siete tutti invitati a teatro al grido gioioso di #deviaconnoi

Nessun commento


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi