Terzo appuntamento con Deviazioni Recitative

Prosegue il ricco cartellone di appuntamenti teatrali organizzato dalla Compagnia Teatrale Imprevisti e Probabilità di Formia con il patrocinio della FITA. Finora il pubblico ha reagito con enorme interesse a questo mix di arti, di momenti musicali che introducono a spettacoli teatrali, nonché all’idea di un vero e proprio concorso in cui le compagnie in gara presentano il meglio della propria produzione per concorrere ai premi finali. Il direttore artistico Raffaele Furno e i suoi collaboratori si dicono soddisfattissimi di come il pubblico formiano ha accolto i primi due spettacoli, e sono fiduciosi che il prosieguo fino alla serata finale di premiazione del 2 dicembre sarà un crescendo.

Il terzo appuntamento del Concorso si terrà sabato 28 ottobre, alle ore 21.00. Saranno ospiti gli attori della Compagnia Le Fortunate Eccezioni di Lucca che porteranno in scena lo spettacolo “Parole incatenate”. La Compagnia, fondata nel 2007 da dieci attori diplomatisi alla Scuola di Recitazione e Arte Drammatica Iardrammatica di Lucca, descrive lo spettacolo come “una rasoiata, una stilettata di circa 60 minuti, durante i quali il pubblico è costretto ad assistere e ad accompagnare i protagonisti nel loro rotolare rapido e doloroso verso la fine, prendendo, a ragione o torto, le parti ora dell’uno ora dell’altro, arrivandone magari a giustificare anche i comportamenti in un rincorrersi di verità mutevoli, non capendo che alla fine l’unica verità, è la violenza che scaturisce dall’incapacità di amare e di rispettare l’altro”. Il tema trattato è quello tristemente attuale del femminicidio, un fenomeno che disturba ma le cui cause sono ancora un tabù culturale e sociale. Davanti ad ogni evento di questo tipo, ci si indigna per un po’, e poi ci si volta dall’altra parte “gettando tutto nel dimenticatoio, rimuovendolo dai nostri pensieri, forse per abitudine, quasi fosse un danno collaterale insito in questa società, forse per paura o auto difesa”.

La messa in scena del regista Alessandro Lutri è di forte impatto emotivo, costruita intorno a pochi elementi – uno schermo su cui gli stessi attori vengono video proiettati in tempo reale mentre recitano, un tappeto, una sedia.

Anche per questo terzo appuntamento ci sarà una sorpresa per il pubblico. La serata sarà aperta da una chiacchierata tra la giornalista Antonia De Francesco e Laura Miola, giovane e dinamica ragazza di Minturno che ha appena rappresentato l’Italia al concorso internazionale di bellezza Miss Wheelchair in Polonia. Laura racconterà la sua esperienza di modella sulla sedia a rotelle, parlerà dell’essere una “donna seduta”, come ama definirsi, che ha tutto il diritto di sentirsi e farsi vedere come una ragazza bella, giovane, femminile, al di là della disabilità.

LocandinaFortunateEccezioni

Nessun commento


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi