Continua il Concorso Deviazioni Recitative

Quarta serata del Concorso Teatrale Deviazioni Recitative, organizzato a Formia dalla Compagnia Imprevisti e Probabilità, col patrocinio della FITA e la direzione artistica di Raffaele Furno

La ricca tradizione della commedia all’italiana dal ritmo serrato, caratterizzazioni divertenti, equivoci, vizi nazionali e poche virtu’. Ecco gli ingredienti del prossimo spettacolo in gara al Concorso Deviazioni Recitative. “Nemici come prima” della Compagnia Piccolo Teatro di Terracina.

Tutta la vicenda è ambientata nella sala di aspetto di un reparto ospedaliero di terapia intensiva. Deus ex machina della sala d’aspetto un infermiere, esemplificazione del peggior esempio del dipendente pubblico. In scena una famiglia al capezzale del potente, economicamente parlando, e ingombrante, sentimentalmente parlando, anziano capofamiglia, trasportato d’urgenza e con poche speranze di vita. Un ritratto di una famiglia borghese come tante. Il classico archetipo del “romano arricchito”, delineato attraverso comiche dichiarazioni, antichi dissapori, accuse reciproche, passioni nascoste, pregiudizi razziali, matrimoni in precario equilibrio e amanti pronti a rivendicare il proprio ruolo, soprattutto di fronte alla possibilità di spartirsi “appena” 32 macellerie ben avviate, più altri beni accumulati in una vita di solo lavoro dal povero macellaio ora in punto di morte. Una storia insomma da ” Brutti, sporchi e cattivi” che non si dipana in una squallida baracca in periferia, ma che vede i protagonisti vivere nell’opulenza e viaggiare in fuoristrada.

Con: Roberto Percoco, Paola Renzelli, Cristina Castelli, Bruno Perroni, Darina Rossoi

Regia: Roberto Percoco

Testo: Giovanni Clementi

Nemici come prima

 

Nessun commento


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi